slow life2017-02-27T16:58:10+01:00

work in progress

Il movimento slow nasce in contrapposizione con la cultura della velocità: esso “propone un cambiamento culturale indirizzato a procedere ad un passo più lento e consapevole nella vita”.

Del movimento slow, probabilmente, il suo lato più famoso è quello dello slow food, però, negli anni sono sorte nuove iniziate slow in altri settori quali le

  • “città slow”: è una rete di comuni che si impegnano nel migliorare la qualità della vita degli abitanti e dei visitatori promuovendo una filosofia di vita all’insegna di ritmi più umani ed ecosostenibili.
  • lo “slow travel” viaggiare a piedi o in bicicletta, comunque viaggiare godendo del percorso e non un viaggio dove solo la meta ha importanza
  • slow medicine: dialogo e la comprensione fra i cittadini e il sistema della cura sono i presupposti di una cura slow;

Per quanto riguarda le attività legate alla cultura slow life, l’associazione propone ai propri iscritti seminari e attività con lo scopo di riscoprire un nuovo ritmo di vita , più semplice e naturale rispetto alla vita frenetica alla quale la città ci ha abituato.
Le giornate dedicate alla slow life comprendono giornate introduttive e formative di slow food ,coltivazione dell’orto con metodi biologici, cucinavegetariana e vegana, erbe spontanee edibili e aromatiche proprietà e usi in cucina e negli infusi, omeopatia, discipline olistiche, yoga, meditazione, pensiero positivo, teatro gestuale per la comunicazione, danzaterapia, attività ludico creative, salotti letterali.

 

Iscrivetevi alla nostra newsletter per essere sempre aggiornati sui nostri eventi o consultate la sezione “calendario” del sito!

 

Per approfondire i vari aspetti del movimento slow potete visitare i seguenti siti